info@baldaccimeccanica.it

Componenti oleodinamici prodotti in serie medio piccole da Baldacci Meccanica

Componenti oleodinamici prodotti in serie medio piccole da Baldacci Meccanica

by Terenzi Concept |23 aprile 2019 | Senza categoria

Un impianto oleodinamico utilizza i fluidi (acqua, olio o altri liquidi) per trasferire l’energia meccanica necessaria al suo funzionamento.

Ad oggi l’oleodinamica è utilizzata in numerosi ambiti della produzione industriale e l’Italia si è distinta come il 4° produttore al mondo di impianti e componenti basati su questa particolare branca dell’ingegneria.

A dispetto della loro “apparente complessità”, il funzionamento di questi particolari sistemi è piuttosto semplice e può essere compreso anche da chi non ha nessun tipo di preparazione in ambito ingegneristico. Per farla breve: un corpo centrale (pompa) trasforma l’energia meccanica in energia idraulica (pressione) attraverso il liquido che si trova al suo interno, questo viaggia nelle tubazioni fino ai pistoni, dove imprime il movimento meccanico all’impianto.

Specifici attuatori possono trasformare l’energia idraulica in movimenti complessi, ma per la loro realizzazione sono necessari componenti oleodinamici realizzati con un margine di errore non superiore al decimo di millimetro.

Attuatori e altri componenti oleodinamici fondamentali

Gli attuatori, come accennato, trasformano l’energia idraulica nel movimento necessario per la lavorazione e la produzione. Gli attuatori più comuni sono i cilindri oleodinamici, da cui fuoriescono (sospinti dalla pressione liquida) pistoni semplici o telescopici. Il movimento del pistone viene poi “raccolto” da ulteriori attuatori e trasformato in movimenti sempre più complessi.

Una volta che il liquido ha raggiunto il cilindro, la pompa inverte la pressione e lo riporta all’interno del serbatoio.

Baldacci Meccanica è in grado di realizzare componenti oleodinamici applicabili in ogni fase del processo di trasferimento dell’energia. Dalle piastre di ricircolo alle valvole di controllo del flusso, possiamo produrre particolari meccanici ad alta precisione tramite banchi da lavoro a 3 e 4 assi e tornii a controllo numerico.

Le piastre di ricircolo sono tra i componenti oleodinamici più richiesti, la loro produzione richiede una precisione al centesimo di millimetro.

Dalla produzione del componente al suo trattamento

Una volta prodotto il componente oleodinamico, possiamo procedere con i trattamenti necessari per migliorarne le caratteristiche tecniche. A seconda del materiale utilizzato per la produzione, possiamo sottoporre il particolare meccanico a processi che possono migliorarne le caratteristiche tecniche come la durezza e la resistenza alle aggressioni chimiche (elemento di massima importanza per i componenti oleodinamici).

Per ulteriori informazioni in merito, vi invitiamo a contattarci.

https://baldaccimeccanica.it/contatti/

Condividi