fbpx
info@baldaccimeccanica.it

Consigli per un perfetto processo di Saldatura Mig/Mag

Consigli per un perfetto processo di Saldatura Mig/Mag

by Terenzi Concept |6 Luglio 2020 | Blog

Impiegati fin dalla seconda guerra mondiale, i processi di saldatura a filo continuo Mig (Metal-arc Inert Gas) e Mag (Metal-arc Active Gas) permettono una netta riduzione dei costi di lavorazione, con un impatto positivo sul prezzo finale del componente.

La differenza tra questi due procedimenti risiede unicamente nel gas utilizzato per la protezione del bagno di saldatura. La scelta tra la saldatura Mig e Mag non viene, quindi, influenzata dai risultati che desideriamo ottenere, ma dal materiale su cui dovremo operare:

La saldatura Mag viene solitamente impiegata sugli acciai al carbonio e sui materiali a basso spessore.

Mentre la saldatura Mig, caratterizzata da un grado di penetrazione 10 volte superiore, è preferibile sui metalli di qualità più elevata.

Pregi e difetti della Saldatura Mig/Mag

I processi di saldatura Mig/Mag sono caratterizzati da ritmi di lavorazione molto rapidi ed una buona flessibilità produttiva.

Scegliendo il gas di protezione corretto, queste 2 metodologie a filo continuo garantiscono ottimi risultati su qualunque metallo.

Tuttavia, il minimo errore nell’apporto termico può causare una penetrazione eccessiva nel materiale e intagli marginali, rovinando la saldatura. Controllate anche la portata del gas di protezione: se non ne utilizzate abbastanza, potrebbero formarsi delle porosità che rovineranno la superficie del metallo.

Riassumendo: i processi di saldatura Mig/Mag garantiscono risultati di qualità elevata, purché siano affidati ad uno staff con la preparazione e l’esperienza necessarie.

Qualche consiglio per un corretto processo di saldatura

Prima di tutto, bisogna scegliere il filo da impiegare nel processo di saldatura.

Il filo pieno, costituito da una sezione di solo metallo, va scelto della stessa sostanza da saldare.

Il filo con anima in granuli dispone di una protezione gassosa interna che lavora come elettrodo rivestito. Con il filo animato, la saldatura arriverà più in profondità e avrà quasi sempre un aspetto migliore.

Una volta scelto il modello, dovrete definire la sua dimensione. Lo spessore del filo è direttamente influenzato dall’intensità della corrente elettrica necessaria per eseguire la saldatura. Sulla confezione dei fili, troverete tutte le indicazioni necessarie per il loro utilizzo.

I processi di saldatura Mig/Mag si eseguono in luoghi chiusi, in questo modo eviterete che le correnti d’aria disperdano i gas di protezione, riducendo la qualità del intero processo.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci.

https://baldaccimeccanica.it/contatti/

Condividi