fbpx
info@baldaccimeccanica.it

Saldatura dell’acciaio inossidabile da Baldacci Meccanica

saldatura dell'acciaio inossidabile

Saldatura dell’acciaio inossidabile da Baldacci Meccanica

by Terenzi Concept |12 Luglio 2019 | Blog

Il processo di saldatura è un momento estremamente delicato e complesso, che può cambiare totalmente la geometria del componente finito e allontanarla dal progetto. La saldatura dell’acciaio inossidabile può rivelarsi particolarmente ardua per via dello strato di ossido che si forma sulla sua superficie. Vediamo subito le procedure corrette per saldare i componenti meccanici in acciaio inossidabile e come prevenire i difetti di saldatura più comuni.

Saldatura dell’acciaio inossidabile, rimuovere lo strato di ossido

L’acciaio inossidabile (o acciaio inox) è uno dei materiali più diffusi al mondo, apprezzato per la sua resistenza alla corrosione ed all’ossidazione rispetto agli altrettanto comuni (ma sempre meno utilizzati) acciai al carbonio. La resistenza del materiale è dovuta alla presenza del cromo che, per il fenomeno della passivazione, va a formare uno strato praticamente invisibile di ossido sulla superficie del componente. Questo strato esterno protegge il metallo dall’azione degradante dell’ossigeno e delle sostanze chimiche, ma complica la fase di saldatura e dev’essere rimosso con attenzione prima di procedere con la lavorazione del materiale.

Il modo più efficace per rimuovere questo strato superficiale prevede lo spazzolamento del componente con uno strumento a setole metalliche dopo avervi applicato un fondente idoneo con la punta del saldatore. Sono necessari tempo ed energia, ma solo così sarete certi che la superficie del componente è pronta per la lavorazione.

La saldatura dell’acciaio inossidabile può avvenire con metodologie TIG o GTAW

Il processo di saldatura del metallo inox

Una volta che avremo rimosso lo strato di ossido sulla superficie, potremo procedere con la saldatura dell’acciaio inossidabile.

Prima di tutto, i nostri tecnici riscalderanno la superficie del componente con una fiamma a bassa intensità e, quando il fondente avrà raggiunto un colorito scuro, procederanno con la fase di saldatura vera e propria. Seguire questa metodologia ci permette di prevenire la comparsa dei difetti più gravi quali cricche o incollature, e prevenire la formazione di pori. Baldacci Meccanica assicura un processo di saldatura privo di irregolarità suddividendo il lavoro in più fasi, così da permettere al metallo di raffreddarsi e applicare più volte il fondente.

Normalmente lavoriamo con acciai inossidabili autentici o metalli realizzati di recente, tuttavia in caso venga richiesto dal committente, possiamo operare su materiali forniti espressamente per il progetto.

Solo così otteniamo una superficie regolare e priva di imperfezioni che possono ridurre la qualità finale del componente.

Nel caso abbiate domande sulle nostre lavorazioni, come sempre, vi invitiamo a contattarci. I nostri esperti saranno a vostra completa disposizione.

https://baldaccimeccanica.it/contatti/

Condividi